TargatoNA Home >> Notizie > Attualità > Articolo:
 
riciclare
RICICLIAMO SOTTO L'ALBERO: c'è un modo migliore di riutilizzare
Ad Afragola il 5 Gennaio 2008

Circa 40 tonnellate di rifiuti tecnologici recuperati in otto postazioni in due giornate di mobilitazione.
Oltre 6000 i pezzi raccolti e mandati al riciclo, dai monitor ai telefonini, dalle stampanti ai radiostereo, dai portatili agli elettrodomestici.
Questi i risultati dello scorso anno con l’iniziativa organizzata da Legambiente a livello regionale, quest’anno l’iniziativa sbarca ad Afragola.
Una campagna di sensibilizzazione dei cittadini sul tema del riciclaggio e riutilizzo dei R.A.E.E. (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), di Legambiente Campania e Assessorato all’Ambiente della Provincia di Napoli con il supporto tecnico operativo della Cooperativa Sociale S. Marco Service.
La raccolta sarà svolta anche ad Afragola il giorno 5 Gennaio al prolungamento Oberdan, dove sono stati allestiti punti di raccolta dei vecchi apparecchi elettrici ed elettronici, con distribuzione di materiale informativo sulla problematicità dei rifiuti e l’importanza della raccolta differenziata.
Gli eccellenti risultati dell’iniziativa hanno già evidenziato come la buona pratica della raccolta differenziata riesca a produrre gli effetti positivi per l’ambiente che da troppo tempo costituivano solo un miraggio, soprattutto grazie alla sentita partecipazione dei cittadini; tuttavia questo non può rappresentare, solo, un traguardo raggiunto, ma deve essere, anche e soprattutto, un ulteriore stimolo ad un costante miglioramento, rendendosi necessaria una collaborazione tra le Istituzioni e la società, che non mortifichi gli atteggiamenti positivi, ormai percepiti come valori inderogabili da moltissime persone. Il successo di questa manifestazione, pertanto, deve essere solo il principio e, di certo, è un buon principio.
Il rifiuto tecnologico più gettonato e riciclato, lo scorso anno, è stato il telefonino con oltre 400 pezzi recuperati, seguito dalla radio stereo con 250 pezzi recuperati. Non sono mancate le curiosità come le dieci fotocopiatrici portate nelle piazze dai cittadini.
Ogni anno in Italia vengono dismessi oltre 700mila tonnellate di R.A.E.E pari ad una produzione di 12 kg per abitante all’anno. Con alti rischi ambientali qualora non smaltiti correttamente. Basti pensare che in un frigorifero sono mediamente presenti 200-300 grammi di CFC e HCFC e tenuto conto che ogni anno vengono residuati circa 1.500.000 frigoriferi il potenziale inquinanti lesivi dello strato di ozono stratosferico è valutabile in circa 300 tonnellate/annuo di CFC/HC
Data: 03/01/2008 N° Letture: 1762 Dalla sezione: Attualità
Forum: Lascia un commento su questa notizia
 Torna all'indice delle sezioni -  Inserisci un articolo -  Lascia un commento su queste notizie
  Responsabili: Luciano Boccellino & Vincenzo Daniele - copyright © 2001 By Targato NA