TargatoNA Home >> Notizie > Cultura > Articolo:
 
Funghi in corte 21 22 maggio 2010 - Cerreto Sannita
Funghi in corte presenta il cartellone eventi 2010, ancora una volta puntando sulla valorizzazione del territorio e della gastronomia locale legata alla tradizione e ai prodotti di stagione come il virno. La manifestazione gastronomica, che affianca quella fieristica, con una propria identità ben definita, presenta un’offerta diversificata con gli stand, che saranno tradizionalmente collocati a Piazza Roma, il cortile del gusto curato dagli chef della Vecchia Quercia presso la sede della Comunità Montana e una serie di spazi gustosi disseminati lungo il percorso del centro cittadino.

Il virno sarà accompagnato da altri prodotti nobili come i formaggi, i salumi, il pane locale e il vino di qualità. Ancora una volta Cerreto Sannita, per l’occasione, si trasformerà in un laboratorio di sapori e profumi a cielo aperto. Programma degli eventi

21 22 maggio Piazza Roma dalle 20 alle 24 domenica 23 maggio Piazza Roma dalle 10 alle 24

Gastronomia >ricette a base di virno e cucina tipica cerretese Cortili del gusto >esposizioni e laboratori di ceramica artistica nei cortili di Cerreto Sannita Biologico >mercatino dei prodotti biologici Natura >domenica ore 11 & ore 16 escursioni guidate e gratuite ai siti naturalistici Arte > domenica ore 11.30 & ore 16.30 visite guidate al centro storico Cultura > 22 maggio ore 19 Palazzo del Genio/Commedie della Cerreto Moderna-sec. XX-sec XXI di Giuseppe De Nicola Musica > concerti live 21 maggio ore 21.00 Essenza Acustica - tammurriata world 22 maggio ore 21.00 Jack Dixie4tet - rockabilly 23 maggio ore 21.00 Group Therapy - revival 70’

Organizzazione>Comune di Cerreto Sannita www.comune.cerretosannita.bn.it 393 9927660 Comunicazione>tabula rasa eventi www.tabularasaeventi.net

Ristoranti Convenzionati 1. Francemili c.da Pontecolonna, tel. 0824.861934 www.agriturismofrancemili.com 2. Il Pozzo dei Desideri via Michele Ungaro, 122 tel. 0824.816050 3. Il Casereccio via Cesine di Sopra tel. 338.5378023 4. La Vecchia Quercia via Cerquelle, tel. 0824.861263 info@vecchiaquercia.com 5. Romantica via Nicotera Tel. 333.2387587 6. The Brevery House via Telesina 0824 860846 7. Trattoria Masella via Monte Coppe, 0824.861975-861909 info@trattoriamasella.it

I MONUMENTI DA VISITARE La Cattedrale, annessa al Seminario vescovile, fu consacrata nel 1739, presenta un’ampia facciata a 3 portali con interno a croce latina, nel presbiterio possiamo ammirare affreschi del 1780 di Francesco Palumbo. La chiesa parrocchiale di S. Martino è del 1702, presenta una scenografica scalea a doppia rampa, all’interno tre navate con cupola e sull’altare maggiore un dipinto raffigurante SAN MARTINO IN GLORIA dell’artista solimenesco Paolo di Falco, autore anche di due altre opere datate 1727, la MADONNA DEL ROSARIO e la MADONNA DELLE GRAZIE. La chiesa di S. Gennaro del 1725 è in stile tardo-barocco con l’interno di forma ellittica. La chiesa di Santa Maria dei Morti con tele di Paolo di Falco e preziose pavimentazioni dell’arte ceramica cerretese. La chiesa di S. Antonio, annessa al convento francescano del’’700. Della Cerreto medioevale troviamo la chiesa di S. Rocco che custodisce una statua della MADONNA DELLA PROVVIDENZA dell’artista locale Silvestro Iacobelli che ha anche realizzato per la chiesa della Congregazione una pregevole statua della MADONNA DI COSTANTINOPOLI. Salendo verso la collina troviamo il Santuario della Madonna delle Grazie, del 1598, annesso al convento dei Cappuccini. All’interno si trovano sei dipinti settecenteschi, realizzati da Francesco Celebrano: VISITAZIONE, TOBIOLO E L’ANGELO,ESTASI DI S. FILIPPO NERI, PRESENTAZIONE DI MARIA AL TEMPIO, APOTEOSI DI UN SANTO MARTIRE, SANTA CHIARA. Altre due opere sono di Paolo di Falco: PURGATORIO, MADONNA CON S. RICCARDO. Tra le cose da vedere a Cerreto non si può tralasciare il MUSEO CIVICO E DELLA CERAMICA. Il Museo lungo corso Umberto I documenta la tradizione della ceramica artistica nel territorio cerretese, fiorita dopo il catastrofico terremoto del 1688 quando per la ricostruzione giunsero da Napoli maestri figulini come i Giustiniani, Tommaso Marchitto e Scarano, che fecero conoscere lo stile e le tecniche della manifattura di Capodimonte. La sezione di CERAMICA ANTICA è ospitata nel “cantinone” del convento francescano di S.Antonio e raccoglie alcune centinaia di pezzi della ceramica cerretese realizzata tra il XVIII e il XIX secolo. Ricordiamo la formella di CRISTO AL CALVARIO attribuita ad Antonio Giustiniani ed il CORREDO della farmacia di S. Diodato di Benevento con lo stemma di papa Benedetto XIII Orsini, realizzato da Domenico Giustiniani. Nello stesso palazzo si trova la sezione dedicata alla CERAMICA CONTEMPORANEA, che ha riunito le diverse opere donate da artisti che hanno utilizzato la ceramica per le loro opere. Nella chiesa di S. Gennaro si trova la sezione di ARTE SACRA , con statue lignee, tele, paramenti ed oggetti sacri di diversi periodi. La fontana di Masaniello e la stupefacente scultura della Leonessa che è un blocco calcareo alto 30 metri e il Ponte di Annibale.

VISITE GUIDATE 11.00 - 16.00 • Itinerario 01 Cattedrale, Chiesa di S. Antonio, Museo • Itinerario 02 Museo d’Arte Sacra, Monte di Pietà, Museo della Civiltà Contadina

AREA CAMPER GRATUITA

PARCHEGGI • Piazza Luigi Sodo • Via Coste • Largo Pretura • Campo sportivo Istituto Luigi Sodo

COME ARRIVARE In auto: da Nord autostrada A1, uscita Caianello - direzione S.S. 372 Telesina - uscita Cerreto Sannita, proseguire in direzione Cerreto Sannita per circa km 7. da Napoli: autostrada A1, uscita Caserta Sud – direzione Benevento – S. Agata dei Goti – superstrada Fondo Valle Isclero – svincolo Telese - Terme Benevento – uscita Cerreto Sannita, proseguire in direzione Cerreto Sannita per circa km 7. da Avellino – Bari: A/16 – svincolo per Benevento – direzione S.S. 372 Telesina – uscita Cerreto Sannita, proseguire in direzione Cerreto Sannita per circa km 7.

In treno Linea Napoli – Foggia – Stazione Telese Terme – Cerreto > distanze da Napoli: km 65 da Caserta: km 40 da Benevento: km 35 da Avellino: km 65 da Campobasso: km 60 da Roma: km 190
Data: 13/05/2010 N° Letture: 2563 Dalla sezione: Cultura
Forum: Lascia un commento su questa notizia
 Torna all'indice delle sezioni -  Inserisci un articolo -  Lascia un commento su queste notizie
  Responsabili: Luciano Boccellino & Vincenzo Daniele - copyright © 2001 By Targato NA