TargatoNA Home >> Notizie > Attualità > Articolo:
 
LA CAMORRA NELLA LETTERATURA E NEL GIORNALISMO
Si svolgerà a Napoli il 14 dicembre presso l’aula Pessina dell’Università Federico II in corso Umberto I, è stata promossa e organizzata dal Dipartimento di Filologia Moderna della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ateneo federiciano in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e con il patrocinio della Regione Campania.
L’obiettivo della Giornata di studi, curata dai professori Pasquale Sabbatino (Direttore del Dipartimento di Filologia Moderna), Nicola De Blasi e Patricia Bianchi, è fare emergere la rappresentazione della camorra nelle diverse forme di scrittura attraverso il confronto delle ricerche e degli espedienti utilizzati dall’Ottocento ad oggi per “raccontare” la camorra nella letteratura, nella storia, nel teatro, nel cinema e nel giornalismo della carta stampata e televisivo, mettendo in evidenza anche il linguaggio e il gergo utilizzato dalla camorra stessa.
Questo approccio interdisciplinare tende, sul piano della comunicazione e dell’impatto con il presente, a far maturare la consapevolezza della complessità degli studi sulla camorra, sia dal punto di vista della ricerca e dell’analisi delle fonti e della documentazione primaria sia dal punto della percezione e ricezione del fenomeno nel contesto sociale.
Alla giornata parteciperanno alcuni tra i più autorevoli docenti ed esperti della materia, oltre a numerosi giornalisti e scrittori che con il loro lavoro hanno contribuito a dare una lettura del fenomeno. «Questa iniziativa ha un duplice obiettivo – dice Pasquale Sabbatino, Direttore del Dipartimento di Filologia Moderna “Salvatore Battaglia” - da una parte rafforzare la nostra presenza nel tessuto della Regione Campania e del Mezzogiorno, dall’altra rinsaldare una rete dinamica di rapporti europei e internazionali con le istituzioni scientifiche che da anni conducono studi e ricerche su questo fenomeno. Un interrogativo di fondo attraversa l’intera giornata di studi: quale è la funzione della cultura di fronte alla camorra e quale è la funzione della scrittura di fronte alla trasformazione della camorra storica in moderna criminalità organizzata, quale è la funzione del linguaggio (narrativo, teatrale, cinematografico, televisivo, giornalistico) nel raccontare il mondo affaristico e la violenza spietata della camorra. Dai primi anni dell’Italia Unita a oggi, dalla prima lettera meridionale sulla camorra di Pasquale Villari (1861) al romanzo-inchiesta Gomorra di Roberto Saviano (2006), scrittori e giornalisti hanno provato a ritrarre dal vero la città e la camorra, l’intreccio tra malavita organizzata e politica (locale e centrale), la progressiva estensione del sistema sull’intero pianeta, l’allargamento della zona grigia dove la camorra fa perdere le tracce e si traveste con gli abiti di ordinarie operazioni finanziarie».
Il convegno sarà introdotto dai saluti del Rettore Guido Trombetti e dal Presidente del Polo di Scienze Umane e Sociali Massimo Marrelli cui seguiranno quelli dell’Assessore all’Università e Ricerca Scientifica Teresa Armato, dai presidi delle Facoltà di Giurisprudenza e di Lettere e Filosofia dell’Ateneo Michele Scudiero e Eugenio Mazzarella. Sarà invece Pasquale Sabbatino, Direttore del Dipartimento di Filologia Moderna “Salvatore Battaglia” ad aprire i lavori del convegno. Nella prima sessione sono previsti interventi di Marcella Marmo, Luigi Musella, Nicola De Blasi e dell’ex presidente della Provincia di Napoli ed attuale responsabile dell’Osservatorio sulla Camorra, Amato Lamberti. La seconda sessione, che comincia alle ore 11.30 prevede invece, relazioni di Andrea Milano, Giuseppina Scognamiglio, Patricia Bianchi e Francesco Montuori. La terza sessione, alle 15, presieduta da Stefano Manfellotti vedrà gli interventi di Pasquale Sabbatino, dello scrittore e docente universitario Valerio Caprara, dei giornalisti Geo Nocchetti e Francesco Durante e di Josè Vicente Quirante Rives dell’Istituto Cervantes. L’ultima sessione, presieduta da Raffaele Giglio, prevede gli interventi dei Giornalisti Gigi Di Fiore e Vittorio Paliotti e di Cristiana Anna Addesso, Adriana Cascone e Vincenzo Caputo. (segnalao da Enzo Marino)
Data: 12/12/2006 N° Letture: 2461 Dalla sezione: Attualità
Forum: Lascia un commento su questa notizia
 Torna all'indice delle sezioni -  Inserisci un articolo -  Lascia un commento su queste notizie
  Responsabili: Luciano Boccellino & Vincenzo Daniele - copyright © 2001 By Targato NA