Convegno sul palazzo di Giustizia

AFRAGOLA - Folla delle grandi occasioni all'inaugurazione della nuova sede del tribunale di Napoli Sezione distaccata di Afragola tenutasi venerdì 9 novembre. Il nuovo complesso che sorgerà nel quartiere Salicelle è ormai quasi pronto dopo la conclusione del primo lotto di lavori, adesso mancano soltanto le suppelletili interne per il regolare funzionamento del tutto. Tenuto conto che i lavori probabilmente, saranno ultimati prima della scadenza programmata, è stata questa l'occasione dell'incontro organizzato dall'Associazione Forense del Tribunale di Afragola presieduta dall'Avv. Tommaso Fatigati. Il quale ha evidenziato che, non c'era una scadenza particolare per questo incontro ma serviva semplicemente per constatare lo stato dei lavori quasi ultimato. Il presidente Fatigati si è poi dilungato a ringraziare tutti quelli che nello svolgimento del proprio lavoro, si sono impegnati a far sì che nascesse questo edificio, in particolare il Commissario Prefettizio Arturo Caccia Perugini che durante il suo mandato in città ha dato uno stimolo notevole alla prosecuzione dei lavori. L'incontro moderato dal Presidente dell'Ordine degli Avvocati Francesco Landolfo, ha visto poi l'intervento dell'ingegnere Marco Talamazzo responsabile Consafrag, che è poi l'ente committente dei lavori. Anche il responsabile della Consafrag ha ribadito la loro soddisfazione, nel fatto di essere riusciti a consegnare questo primo lotto di lavori, invece che a febbraio come stabilito addirittura ad ottobre, in pratica quattro mesi prima. Tutto questo è sicuramente un merito dell'efficienza delle amministrazioni che rispondono in tempi brevi alle loro sollecitazioni. Il progetto su un'area di circa 15000 mq di cui 4000 all'interno e il restante fuori è costato sui 10 miliardi secondo l'amministratore unico armando Marigliano della società edile incaricata ai lavori e ha visto come responsabile del procedimento l'ingegnere capo Salerno del Comune di Afragola. Il quale fu nominato da Caccia Perugini e confermato dal sindaco Salzano che emozionato ha ringraziato tutti per la disponibilità alla prosecuzione dei lavori nonostante le difficoltà. Dopodiché è intervenuto il Sindaco Dott. Santo Salzano il quale ha evidenziato come sia necessario un tribunale nuovo in una città ed in particolare in un quartiere assetato di giustizia. Tutto questo, conferma il sindaco, è soltanto l'inizio di una serie di iniziative per il rilancio del quartiere Salicelle da sempre realtà difficile e mal integrata con il resto della città. A questa dichiarazione c'è stata la replica del Presidente del Tribunale di Napoli Giovanni De Rosa che ha assicurato nei limiti delle proprie funzioni a rispondere a questa voglia di giustizia della città con delle procedure più snelle. La parola è passata al Prefetto di Napoli Carlo Ferrigno il quale ha posto l'attenzione sull'importanza di questa struttura e dei servizi che darà ad una giustizia più efficiente e meno burocratica. Successivamente c'è stato l'intervento dell'Onorevole Tuccillo che si è detto lusingato come politico perché questa è stata l'occasione in cui l'impegno con incontri dibattiti ha dato dei buoni frutti. Infine ha preso la parola l'avvocato Landolfo che sentendosi di questa terra ha preso a cuore la situazione e soprattutto la classe forense afragolese più volte a lui vicina ringraziando per l'impegno in questa cosa il giudice unico del tribunale di afragola dott. Rossi ed infine il coordinatore dei giudici di pace Marco Corcione. Tra i presenti in sala oltre Corcione si sono viste molte personalità tecniche come il ragioniere Aitala vicepresidente Consafrag, poi Francesco Petrellese presidente del consiglio comunale di Afragola, il consigliere regionale Pina Castiello e tanti avvocati illustri della città.

Massimo Gaudiello
Direttore Responsabile

Torna all'indice di questo numero