IL GIOVANE AFRAGOLESE DOMENICO SEPE RICONOSCIUTO TRA I MAGGIORI ARTISTI DEL DOPOGUERRA AD OGGI

 

Il giovane artista afragolese, Domenico Sepe responsabile della commissione arte del circolo degli universitari di Afragola e studente del  accademia di Belle Arti di Napoli, è stato riconosciuto tra i più grandi artisti dal secondo dopoguerra ad oggi. La consacrazione del giovane Domenico Sepe è giunta con la pubblicazione del libro di Arte Moderna “L’Arte contemporanea dal II° dopoguerra ad oggi” edito dalla Mondadori. Di particolare importanza  l’opera del Sepe intitolata “Diana”, un opera del 1999 la quale ha anche meritato una foto sul testo ed una critica del noto critico d’arte Emilio Conciatori. Ancora una volta un importante riconoscimento per un afragolese, nel caso specifico un giovane afragolese, attivo in città con la commissione d’arte del circolo degli universitari, il premio cittadino ARTFESTIVAL del circolo universitario, ed il LABART laboratorio d’arte del circolo universitario e la nuova iniziativa degli universitari afragolesi guidati da Iavarone Salvatore, che vorrebbero in città un monumento del giovane Domenico Sepe. I più vivi complimenti da parte di tutto il circolo degli universitari a Sepe, sono stati espressi in un  prossimo venerdì quando presso la sede degli universitari afragolesi sarà presentata la pubblicazione della Mondadori del 2002.

 

La Redazione

 

Torna all'indice di questo numero