LA PRO CALCIO AFRAGOLESE

La corsa della pro afragolese verso le zone alte delle classifica, ha subito, nelle ultime sei partite, una sorta di rallentamento; infatti, se si esclude la vittoria conseguita sul campo della Sangiovannese, l’undici di Amorosetti e riuscito a collezionare soltanto due pareggi e due sconfitte.

E’ vero, che questi risultati sono stati condizionati, in parte, da assenze pesanti nella compagine rosso-blu, ma è pur vero, che, spesso, la nostra squadra ha affrontato alcune partite priva di quella determinazione ad incisività di gioco, che erano stati elementi vincenti di molti altri incontri precedenti.

Senza questa premessa, apparirebbe inspiegabile la sconfitta, del 17 febbraio, per quattro reti a zero, sul campo del Cardito. In quell’ occasione, infatti, i ragazzi allenati da Amorosetti, forse, scendevano in campo presi da l’entusiasmo derivante da tutta una serie di risultati utili precedenti e sottovalutando eccessivamente le potenzialità della formazione avversaria, che, al contrario, si dimostrava in grado di cogliere al meglio tutte le incertezze, presentate nel corso dell’incontro dalla nostra Afragolese.

Successivamente, il 24 febbraio, i rosso-blu sono stati impegnati, questa volta tra le mura amiche, in un’emozionante sfida contro il Libertas Stabia; gara, quest’ultima, che, a differenza della precedente, è stata caratterizzata dalla grande decisione e voglia di vincere dei padroni di casa, i quali, però, anche se passati in vantaggio nel corso del primo tempo, grazie ad uno stupendo diagonale di Autiero, ugualmente, non riuscivano ad accaparrarsi i tre punti; dato che, poco dopo, la squadra ospite siglava il goal del definitivo pareggio (1-1).

Domenica 10 marzo, poi, l’Afragolese affrontava, allo stadio ”Luigi Moccia” di Afragola, il Gaudianum, con tutta la rabbia  derivante dall’immeritata sconfitta subita, il 3 marzo, dall’Acerrana. I rosso-blu, quindi, scendevano in campo con tutta la determinazione necessaria per contrastare la prima in classifica ed in effetti, nel corso dei primi 45 minuti, non concedevano il minimo spazio alla formazione ospite, dimostrando, più volte, la propria superiorità su un Gaudianum che appariva, spesso, incapace di frenare il gioco veloce e preciso dei padroni di casa; i quali, sfioravano, perfino, il goal con un bellissimo colpo di testa di Luca Tucci su preciso traversone dalla bandierina del solito Tuccillo. Alla fine, l’incontro si è concluso con un pareggio (0-0); risultato, tutto sommato, importante qualora si consideri che il Gaudianum è, di certo, la formazione più in forma del Campionato.

Finalmente, però, il 17 marzo, i rosso-blu riuscivano a portare a casa i tre punti battendo, in trasferta, la Sangiovannese per una rete a zero.

In attesa dei prossimi incontri dell’Afragolese (per il cui commento rimandiamo al prossimo numero del nostro giornale), analizziamo, ora, come al solito, la situazione generale della nostra squadra: i rosso-blu, oggi, alla 25a giornata, sono in una posizione più che buona della classifica, soprattutto, se si tenga conto dell’obbiettivo della Pro Calcio Afragolese, ad inizio campionato, era quello di una tranquilla salvezza.

Comunque, a prescindere dalle partite in cui, effettivamente, i ragazzi potevano dare qualcosa in più, non c’è dubbio che l’Afragolese disponga di un ottimo organico, su cui, sicuramente, si potrà lavorare per regalare semmai, nei prossimi anni, qualche soddisfazione in più ai tifosi. Infatti, non dimentichiamo che della squadra fanno parte, non solo ragazzi come Tuccillo o Autiero, capaci da soli di risolvere partite importanti, ma anche, da difensori come, l’ottimo, Francesco Tucci, che si dimostrano attenti e precisi nelle chiusure e che, insieme al portiere Di Martino, conferiscono alla propria squadra tutta la sicurezza necessaria.

Infine, mettendo da parte ogni sorta di commento sportivo, vorrei augurare a tutta la squadra., a mister Amorosetti, a tutti i dirigenti rosso-blu e, soprattutto, a voi lettori una felice Pasqua.

Gennaro Di Maso

Torna all'indice di questo numero