14 Aprile 2002 giornata nazionale per la donazione degli organi

"Chi dona un organo dona la vita"

E' vera e sentita questa frase del Cardinale Ersilio Tonini, che è stato uno dei più grandi sostenitori per l'opera di sensibilizzazione a favore de trapianti. Oggi 14 Aprile 2002 nei pressi di "Viale S. Antonio" ad Afragola alcuni di noi si sono muniti di volantini, palloncini e tanta buona volontà, proprio per sensibilizzare le persone affinché un domani qualcuno possa avere una vita migliore grazie a un trapianto. Tante città hanno aderito all'iniziativa sfruttando anche la "Giornata Ecologica", che prevedeva il blocco totale della circolazione degli autoveicoli e quindi il maggiore passaggio di pedoni, nonché ciclisti, che il più delle volte ci hanno dedicato un po’ del loro tempo onde informarsi presso i nostri stand. Ma chi più di un neo-trapiantato può essere coinvolto e interessato a tali iniziative e infatti siamo stati aiutati e sostenuti proprio dal signor M.R. che tuttora è socio A.C.T.I. (Associazione Cardio Trapiantati Italiani) e che come tanti ha vissuto un'esperienza non particolarmente piacevole, proprio per il fatto che le donazioni di organi al meridione, sono, purtroppo, ancora troppo scarse e quindi bisogna viaggiare tanto per "avere salva la vita". Ringraziamo quindi il sig. M.R. per il suo sostegno e sollecitiamo il Comune di Afragola, ma anche tutti gli altri comuni dell'Interland, affinché tali iniziative di sensibilizzazione magari anche con raccolte di firme e manifestazioni siano sempre più frequenti. Insomma facciamo in modo di contraddire "il senatore" U. Bossi quando dice che al sud: "non c'è ne cultura della vita ne quella della morte", proprio quando accusa noi del sud di "rubare" gli organi a loro del nord. Diamoci una mossa, in fondo la donazione è davvero vita!

Antonio Chianese

Torna all'indice di questo numero