Le 10 proposte per le Politiche Giovanili

di Salvatore Iavarone

 

Afragola è sempre più una città di giovani che si impegnano per vedere finalmente  “qualcosa di diverso”, in particolare nell’ambito delle politiche giovanili. Oggi suggeriamo alle forze politiche e sociali i dieci punti delle Politiche Giovanili che dopo un sondaggio sono risultati di maggiore interesse e di  prioritaria importanza per i giovani in città. La nostra scommessa è riuscire in 100 giorni a “spingere” per realizzarne almeno la metà.

1-  La nostra città sembra “spostarsi” improvvisamente verso i nuovi centri commerciali in costruzione alla periferia del nostro territorio, ed è per questo che bisogna pensare di conservare quello che per lungo tempo e stato considerato  “il centro” della città per i più giovani, e dunque, Viale S. Antonio. Riproponiamo di adottare il Viale “più frequentato” dai giovani. Il Circolo degli Universitari decide di accollarsi tutti gli oneri economici per ridipingere panchine e paletti, per risistemare piante e cestini della spazzatura e per abbellire il viale con fiori. Tutto questo a costo zero per il comune, e usando fondi raccolti dall’associazione durante delle feste (un gesto che non può non essere accettato dalle istituzioni).

2-  Affidare alle associazioni e ai gruppi giovanili spazi pubblici per l’incontro e la socializzazione, che siano spazi con mostre e cineforum, con teatro e musica, e che diventino sempre più la vera alternativa alla strada per tanti giovani che vorrebbero poter dire di essere in una città a misura di EUROPA.

3-  Il potenziamento del Centro Informagiovani presso la biblioteca comunale con il coinvolgimento maggiore dei giovani della città. Un servizio su cui questo comune ha puntato e quanto prima dovrà  valutarne i risultati.

4-  Ristrutturazione dello Stadio Moccia e del centro Lumo, per consentire ai giovani di utilizzarne le strutture sportive. E realizzazione del Centro Giovani presso il Lumo, una struttura che potrebbe essere gestita da associazioni e ente comune per corsi di formazione, corsi di arte, teatro, cinema e tanto altro.

5-  Apertura gratuita dei campi dello Stadio Moccia ai giovani per giocare a calcio, basket, pallavolo e altro.  Ed in particolare aiuti economici alle squadre di calcio locali attraverso acquisti di biglietti di ingresso alle partite, da donare ai bambini delle scuole e altre categorie.    

6-  Convenzioni del Comune con sale prove e sale di registrazione sul territorio di Afragola per aiutare i gruppi musicali emergenti ad affermarsi ed aggregarsi. E convenzioni annuali con teatri e cinema per le compagnie teatrali e le scuole (come fatto in passato), ed anche con palestre e strutture sportive locali, per avvicinare i giovani allo sport.

7-  Corsi di Formazione sul territorio, da realizzare in collaborazione con Università ed Istituti di Formazione, una possibilità di orientamento al lavoro per i giovani troppo spesso costretti a lavorare fuori dalla nostra regione.

8-  Potenziamento della biblioteca comunale ampliandola con sala linguistica e informatica.

9-  Realizzazione di un Festival a carattere nazionale per pubblicizzare il nostro territorio attraverso le arti dei  giovani. Una possibilità di visibilità della città, di richiamo turistico, di sviluppo locale e di lavoro.

10- Realizzazione di una CARD per i giovani del territorio per il Cinema e Teatro, per lo Sport e il Tempo Libero. Una CARD per giovani del territorio in collaborazione con scuole, comune, associazioni ed università.

 

Il presidente del Circolo Universitario
Salvatore Iavarone
 

Torna all'indice di questo numero