Una Domenica Ecologica... “Molto Speciale”

 

Domenica 13 Ottobre era una data molto attesa dai bambini delle Scuole elementari e medie di Afragola, era in programma una manifestazione organizzata dall’assessorato allo Sport e Tempo Libero e dal Circolo degli Universitari con il Consorzio sportivo “Napoli Nord”, l’iniziativa in programma per le 10.00 al rione Salicelle non è mai iniziata, per le proteste dei cittadini del quartiere, i quali chiedevano che il Comune non realizzasse iniziative di questo genere, in un quartiere che chiedeva priorità assoluta ad altri interventi di tipo strutturale. Per circa un ora si è cercato di spiegare ai cittadini lo spirito con il quale queste iniziative vengono proposte dalle associazioni per i cittadini delle periferie, “un servizio” delle associazioni che con il comune pianificano iniziative annuali, le quali coprono l’intero territorio cittadino, iniziative pianificate da un assessorato che ha già mostrato attenzione a questo quartiere con iniziative come quella di “Puliamo il Mondo” di tre settimane fa.

L’Assessore Scotti raggiunto dal nostro giornale, ci ha detto “Questa non è ne la prima ne sarà l’ultima iniziativa che il mio assessorato decide di realizzare nelle periferie della città, c’è un attenzione particolare a questi quartieri e in particolare alle Salicelle, un attenzione anche dal punto di vista ambientale, mi è dispiaciuto che i cittadini non abbiano voluto lo svolgimento di un iniziativa che era nata per essere un momento di incontro per i più piccoli, ma continueremo sempre più ad ascoltare i bisogni dei cittadini delle Salicelle”.

Presenti alla giornata anche la responsabile del settore sport, la dott. Francesca Tralice e Peppe D’orsi tra i coordinatori della Domenica Ecologica, poco hanno potuto anche i giovani della protezione civile, come sempre presente alle iniziative, e poco hanno potuto i responsabili delle Associazioni che hanno per lungo dialogato con i cittadini del Rione. L’unico dispiacere e stato vedere centinaia di persone e bambini aspettare e chiedere della partenza della passeggiata in bicicletta, un iniziativa che presto sarà riproposta in città.

Peccato solo del fatto che non si sia capito a pieno lo spirito dell’iniziativa, anche se i responsabili del comitato Salicelle hanno a lungo dialogato con i responsabili delle associazioni, assicurando che non si voleva penalizzare le associazioni, tra i responsabili delle associazioni anche Salvatore Iavarone, che pur condividendo in parte i motivi della protesta non condivideva invece il modo di procedere alla protesta stessa. Per qualche ora infatti i cittadini hanno bloccato il traffico e la partenza della manifestazione. Il nostro giornale come sempre si pone a disposizione dei cittadini e del comitato delle Salicelle, per approfondire e seguire il problema.   

La Redazione

Torna all'indice di questo numero